AdArtem

Webinar

IL CASTELLO SFORZESCO VA A SCUOLA

Se la scuola non può venire al museo, il museo va a scuola!

1 ora e mezza

Proposta per Scuola secondaria di secondo grado

La situazione in cui ci troviamo rappresenta una grande opportunità per riflettere sul valore di ciò che ci sta intorno e su ciò che facciamo.

 

Per i GRUPPI
Come si svolgono le visite?
  • Collegandosi alla piattaforma Zoom prenotando ora e giorno.
  • I temi, studiati per incontrare le esigenze di un pubblico curioso, sono presentati con una metodologia coinvolgente, interattiva e multisensoriale. Il racconto della guida è accompagnato da brani musicali, spezzoni di film, voci degli artisti.
  • Si può prenotare un webinar oppure un ciclo di tre incontri, approfondendo un periodo storico, una collezione, una tematica

 

Per le SCUOLE: IL MUSEO VA A SCUOLA
Come si svolgono le visite?
  • Visite laboratorio con l'operatore di Ad Artem in classe o tramite piattaforma
  • Visite interdisciplinari tramite piattaforma
  • Educazione alla cittadinanza attraverso percorsi di apprendimento non formale: scopri tutte le iniziative!
Maggiori informazioni e costi
Come? Due momenti:
  • Introduzione e visita virtuale del Castello, davvero il Castello entra in classe!
  • Percorso interdisciplinare e “multimediale in digitale”, in cui la narrazione della guida si avvale di diverse forme digitali per la spiegazione dei contenuti: immagini, testi, materiale audio o video, presentazioni, ecc.
Dove?
  • Per la visita interdisciplinare virtuale l’operatore entra in classe tramite piattaforma digitale per 90 minuti
VISITE INTERDISCIPLINARI TRAMITE PIATTAFORMA
  • LA VITA QUOTIDIANA NEL MEDIOEVO

Sfruttando le grandi potenzialità del digitale che permette la multimodalità nell’analisi delle fonti, è possibile mostrare come era Milano in epoca medievale e, attraverso un virtual tour, essere condotti tra le antiche porte della città, conoscere la vita militare, gli equipaggiamenti, le significative tradizioni religiose, il ritmo della vita agricola, gli svaghi ed il progressivo incremento dei commerci. Attraverso la lettura di alcuni passi di Bonvesin de la Riva la guida propone la ricostruzione di una mensa medievale

  • USI, COSTUMI E SVAGHI NEL RINASCIMENTO

Partendo dalla breve lettura di una lettera di Marsilio Figino, la guida, attraverso alcuni virtual tour tra le collezioni del Castello, racconta ai ragazzi gli usi, i costumi e le tradizioni vissute nelle corti italiane. Visitando una vera wunderkammer, ricca di preziosi strumenti scientifici, è possibile cogliere gli svaghi dei nobili dell’epoca. La multimodalità in digitale permette di completare l’approfondimento con la visione dei caratteri mobili a stampa che permisero la diffusione dei libri nelle università e di rivivere la festa del Paradiso ideata da Leonardo Da Vinci.

  • LE DONNE, I CAVALLIER, LE ARMI E GLI AMORI

La rievocazione della civiltà tardogotica e dell’atmosfera cortese è resa possibile sia dalla lettura di brevi passi scelti di poemi cavallereschi, compiuta da attori professionisti, sia dalla multimodalità in digitale che permette alla guida di intercalare l’osservazione virtuale di opere esposte nelle diverse sezioni delle raccolte del Castello Sforzesco con spunti multidisciplinari offerti dai contenuti digitali testuali, audio e video. Essi permettono di conoscere la condizione femminile dell’epoca, la vita dei cavalieri, le loro cerimonie e la loro dote d’armi, oltre ai passatempi di corte e alle tradizioni.

  • I PROMESSI SPOSI AL CASTELLO SFORZESCO

Il percorso si propone di rievocare com’era il Castello Sforzesco al tempo dell’occupazione spagnola, com’era Milano nel Seicento e come Manzoni ce li ha puntualmente descritti nel suo capolavoro. Grazie ad una serie di incisioni d’epoca, al supporto virtuale di Google Arts&Culture e di alcuni altri spunti digitali multimodali (testuali, audio e video) visitiamo l’ospedale spagnolo e scopriamo le altre tracce spagnole lasciate nelle sale del Castello, quando l'edificio era caserma militare. Visitiamo virtualmente altri luoghi milanesi, in particolare la cappella del tribunale di Provvisione e ammiriamo i suoi dipinti aiutati dalle parole del Cardinal Federico Borromeo. La visita si conclude con un approfondimento sulla lapide della colonna infame custodita al Castello.

Costi

Visita interdisciplinare tramite piattaforma (anche in inglese)

  • Tariffa 120,00€

Attenzione

  • Castello Sforzesco
  • Cenacolo Vinciano
  • Chiaravalle
  • Fabbrica del Vapore
  • Museo del Novecento
  • Palazzo Reale
  • Pinacoteca Ambrosiana
  • Vedi tutte